ANAC ritiene “altamente non opportuno” attribuire il ruolo di responsabile anticorruzione all’avvocato degli enti pubblici

La deliberazione n. 841 del 2 ottobre 2018 dell’ANAC “ritiene altamente non opportuno attribuire il ruolo di Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza agli avvocati iscritti all’albo speciale delle amminisrtazioni e degli enti pubblici di cui all’art. 23, L. 31 dicembre 2012, n. 247“.

Scaricabile da sito nella sezione “Documentazione”, cartella “Anticorruzione” oppure “Sentenze”, sottocartella “Autonomia ed indipendenza”

Tags: