Interessante pronuncia sulla deroga all’annullamento ex tunc dell’atto impugnato (Cons. St., sez. I, 30 giugno 2020, n. 1233)

Innovando la giurisprudenza sul punto in sede di esame di ricorso straordinario, nell’accogliere il ricorso, il CDS ha differito l’annullamento di 180 giorni per consentire alle amministrazioni l’adozione di un nuovo Piano senza rinunciare alla lotta agli incendi nel periodo estivo. Ciò per mitigare il principio di matrice statunitense dell’overruling (che lederebbe (troppo repentinamente) il […]

Leggi

TAR Lecce, n. 622 del 15 giugno 2020

Impugnato il “Regolamento sul funzionamento dell’Avvocatura comunale, della rappresentanza e difesa in giudizio dell’Amministrazione comunale e per la disciplina dei compensi professionali agli avvocati del civico ente”. A sostegno del ricorso, sono stati articolati i seguenti motivi di gravame: violazione di legge; eccesso di potere sotto vari profili. Si riteneva fosse conclusa la stagione degli “agi e della vita comoda”, […]

Leggi

TAR Toscana, n. 747/2020 del 27 maggio 2020

Sul regolamento dei compensi professionali spettanti all’avvocato pubblico. Contiene una bella disamina sia agli effetti dell’imposta IRAP, che sul concetto di “sentenza favorevole” utilizzato dalla norma di legge (art. 9, DL 90/2014), e su cui spesso il MEF si “incarta”.. E’ stata ritenuta fondata la censura relativa alla decisione del Comune di negare la liquidazione […]

Leggi