Assemblea Nazionale ordinaria UNAEP – Bologna 21 settembre 2018 dalle 14:00 – CONVOCAZIONE

Il 21 settembre si svolgerà a Bologna, Cappella Farnese presso Palazzo d’Accursio (Collezioni d’arte comunale), l’assemblea annuale ordinaria che, quest’anno, dovrà rinnovare gli organi statutari dell’Unione.

La presenza deve essere massiccia.

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA ANNUALE

Ai sensi degli artt. 7 e 13 dello Statuto dell’Unione,  è convocata per

venerdì 21 settembre 2018

ad ore 5 in prima convocazione e ad ore 15 in seconda convocazione

presso la sala Cappella Farnese, Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore 6 Bologna

l’annuale assemblea ordinaria di UNAEP, con il seguente ordine del giorno:

1. elezione per il rinnovo degli organi dell’Unione;
2. varie ed eventuali.

* * *

UNAEP E’ CRESCIUTA MOLTISSIMO DALLE PRECEDENTI ELEZIONI (da poco più di un centinaio di iscritti, ad oltre 800), E’ ESPOSTA SU MOLTISSIMI FRONTI E SI APPRESTA A SVOLGERE COMPITI EPOCALI, FRA I QUALI SI RICORDANO I RINNOVI DEI CCNL.

PERTANTO E’ ESSENZIALE CHE CHI OFFRE LA PROPRIA CANDIDATURA SAPPIA DI ANDARE INCONTRO AD IMPEGNI GRAVOSI, GRATUITI (è previsto solo il rimborso di spese documentate), SPESSO SVOLTI IN GIORNI DI FERIE O COMUNQUE DI PERMESSI.

DEVE SAPERE CHE DEVE LAVORARE E NON FREGIARSI DI UNA CARICA che neppure fa titolo nel curriculum…

OCCORRE GRANDE SENSO DI SACRIFICIO ED ENTUSIASMO.. Solo così non si sente la fatica di ciò che si fa.

E’ STATO FATTO UN ENORME LAVORO, CHE NON PUO’ ESSERE DISPERSO!

L’attuale Giunta conta solo tre componenti eletti dall’assemblea, il segretario nazionale (avv. Trentini) e due componenti (avv. Di Leginio e avv. Aldo Fanelli).

A seguito delle modifiche statutarie del 2015, mancando due componenti, ad oggi fanno “informalmente” parte della Giunta i segretari dei 4 comparti, in quanto previsti precedentemente dal vecchio statuto.

Fino a poco tempo fa erano solo 2, avv. Tosti (funzioni locali) e avv. Cassarino (funzioni centrali). Sanità e Università sono stati nominati da poco più di un anno, a seguito della disponibilità resa dell’avv. Giacomantonio (Sanità), e avv. Reina (Università).

Il vice segretario (avv. Magnanelli) e il tesoriere (avv. Siciliano), sono nominati dal Segretario nazionale eletto (art. 8, c. 4, lett. a; art. 10, c. 1). I Segretari dei Comparti sono nominati dal Segretario nazionale (art. 9, c. 3), e possono essere invitati alle rinioni di Giunta senza diritto di voto, per questioni attinenti al loro incarico. Allo stesso modo, per questioni attinenti al loro territorio, possono essere invitati i segretari regionali.

I segretari regionali, pure in scadenza, verranno eletti successivamente al rinnovo del Segretario e della Giunta, direttamente dalle assemblee regionali.

LE CANDIDATURE DEVONO PERVENIRE AL SEGRETARIO IN CARICA ENTRO IL 10 SETTEMBRE 2018 ALLA MAIL info@unaep.com

VENGONO PUBBLICATE SUL SITO ENTRO IL 15 SETTEMBRE

Il voto verrà espresso sull’intera lista (candidato segretario nazionale + 4 candidati componenti di Giunta) pervenuta entro il termine suddetto.

* * *

A tal proposito si riportano gli articoli utili dello Statuto:

ART. 7 – Segretario Nazionale e Giunta – Elezione

  1. Il Segretario Nazionale e quattro componenti la Giunta vengono eletti, con voto palese e contestuale, dall’Assemblea degli iscritti, in regola con i versamenti e nel rispetto delle disposizioni di cui all’art. 3, tra i candidati che, possedendo i requisiti di cui all’art. 3, comma 3, hanno comunicato al Segretario Nazionale in carica, non oltre 10 giorni prima della data di svolgimento dell’Assemblea convocata per il rinnovo degli organi sociali, la propria candidatura. Le candidature devono essere rese pubbliche almeno 5 giorni prima delle votazioni, a cura del Segretario nazionale, mediante pubblicazione sul sito web istituzionale.

  2. Gli aventi diritto esprimono il voto per il Segretario nazionale indicando sulla scheda il nominativo dell’iscritto che intendono votare come Segretario. Risulterà eletto il candidato Segretario nazionale che ha conseguito il maggior numero di voti validi. In caso di parità di preferenze risulterà eletto il candidato con maggiore anzianità di iscrizione a U.N.A.E.P.

  3. Analogamente e contestualmente, su apposita scheda, gli aventi diritto esprimono fino a quattro ulteriori nominativi che intendono votare quali componenti della Giunta. Risulteranno eletti i quattro candidati alla Giunta che hanno ottenuto il maggior numero di preferenze. In caso di parità di preferenze risulterà eletto il candidato con maggiore anzianità di iscrizione a U.N.A.E.P.

 

ART. 11 – Assemblea Nazionale degli iscritti

  1. L’Assemblea nazionale è composta da tutti gli iscritti a U.N.A.E.P.

  2. Salvo quanto previsto dall’art. 8, comma 4, è convocata mediante comunicazione agli indirizzi di posta elettronica di cui all’art. 4, primo comma, lettera e), e pubblicazione sul sito web istituzionale almeno dieci giorni prima della data di svolgimento.

  3. L’Assemblea nazionale è presieduta dal Segretario nazionale che la convoca, almeno una volta l’anno, di propria iniziativa, ovvero su richiesta di metà dei componenti della Giunta o di non meno di due terzi degli iscritti.

  4. L’Assemblea nazionale delibera a maggioranza semplice dei presenti aventi diritto di voto.

  5. L’Assemblea nazionale:

    1. elegge il Segretario nazionale ed i componenti della Giunta secondo le modalità indicate nell’art. 7;

    2. approva il conto consuntivo sottoposto dal Segretario nazionale;

    3. sottopone al Segretario nazionale iniziative e proposte inerenti gli scopi istituzionali dell’Associazione;

    4. delibera su eventuali cariche onorarie proposte dal Segretario nazionale;

    5. delibera su ogni altra iniziativa che il Segretario nazionale intenda sottoporle.

ART. 13 – Carattere e durata delle cariche sociali

 

  1. Le cariche sociali sono gratuite, durano quattro anni e sono rinnovabili.

  2. Le relative funzioni continuano ad essere esercitate fino all’effettivo subentro dei nuovi eletti.

  3. I componenti degli organi U.N.A.E.P. decadono automaticamente qualora, senza giustificato motivo, non prendano parte a due riunioni consecutive dei rispettivi organi; alla loro sostituzione si provvede con i criteri e le modalità previste per l’ipotesi di dimissioni.

  4. In caso di assoluta urgenza provvede il Segretario Nazionale, sino alla prima assemblea di rinnovo degli organi.

ART. 14 – Elezioni

 

  1. Alla scadenza del mandato del Segretario nazionale o in caso di sua cessazione per qualsiasi causa, tutti gli organi, nazionali e periferici, cessano.

  2. Le elezioni del Segretario nazionale e della Giunta sono indette contestualmente almeno tre mesi prima della scadenza del mandato.

  3. Le elezioni dei Segretari regionali sono indette dal Segretario nazionale entro tre mesi dalla sua elezione.

  4. Nel caso di dimissioni di un Segretario regionale entro 60 giorni si provvederà ad indire elezioni regionali suppletive.

  5. Nel caso di vacanza di uno o di due componenti della Giunta nel triennio si procede a surroga con i primi candidati non eletti che resteranno in carica fino a nuove elezioni. Nel caso di dimissioni di tre o più componenti della Giunta, compresi il Vice Segretario Nazionale ed il Tesoriere, la stessa decadrà in toto e saranno indette nuove elezioni per il rinnovo del solo organo decaduto.