Il 15 maggio 2018 la Corte dei Conti ha certificato l’ipotesi di CCNL per le Funzioni Locali. Già da giugno attesi gli arretrati e aumenti

Ieri è stato dato il via libero da parte della Corte dei Conti all’ipotesi di CCNL per le Funzioni Locali.

Vi è apposito Comunicato stampa del 15 maggio 2018 – Sezioni riunite in sede di controllo:

“Nell’adunanza del 15 maggio 2018 le Sezioni riunite in sede di controllo hanno positivamente certificato l’ipotesi di CCNL comparto Funzioni locali per il triennio 2016/2018 e l’ipotesi di CCNL comparto Sanità per il triennio 2016/2018 con le osservazioni contenute nel Rapporto di certificazione allegato alle rispettive delibere in corso di stesura. A brevissimo è attesa la sottoscrizione definitiva presso l’ARAN e il conseguente avvio delle procedure necessarie – sia agli adeguamenti economici tabellari già sul cedolino di giugno – che agli adeguamenti normativi anche con la stipula di un nuovo Contratto Collettivo Decentrato Integrativo che dovrà recepire le sostanziali modifiche intervenute. Alla data del 31 maggio saranno maturati arretrati a partire da 1/1/2016 con valori tra € 614,40 per la cat. B1 e fino a € 883,10 per la cat. D6″.

 

Tags: