Posts Taggati ‘IRAP’

Tribunale di Roma su IRAP, sentenza n. 330 del 18 gennaio 2018

Le risorse dirette a fronteggiare l’IRAP sui compensi professionali degli avvocati dipendenti devono essere accantonate dall’amministrazione, come avviene per il pagamento delle retribuzioni dell’altro personale pubblico.

La sentenza è scaricabile nella Sezione “Documentazione”, cartella “IRAP”

Tribunale di Roma su IRAP, sent. n. 330 del 18.1.2018

Le risorse dirette a fronteggiare l’IRAP sui compensi professionali degli avvocati dipendenti devono essere accantonate dall’amministrazione, come avviene per il pagamento delle retribuzioni dell’altro personale pubblico.

Consiglio di Stato sez. V 30/10/2017 n. 4970 – IRAP, rilevazione oraria avvocati comunali ed altri

I temi più rilevanti di questa sentenza, sono così riassumibili:

  1. IRAP – > l’ente pubblico datore di lavoro si configura quale soggetto passivo ai fini IRAP e risulta quindi l’unico soggetto tenuto al versamento del tributo (in tal senso l’articolo 3 del decreto legislativo n. 446 del 1997).
  2. BADGE -> la rilevazione della sola presenza in servizio (i.e.: senza rilevazione della durata della permanenza) risulta compatibile con le pur evidenti peculiarità delle mansioni svolte dagli avvocati dirigenti,  solo se si consideri che l’accertamento di tale presenza risulta necessario al fine dell’applicazione di istituti di generale applicazione per la totalità dei dipendenti, quali quelli – per esempio – delle ferie annuali.